11 Gennaio 2022

Marco Braccagni passa alla San Giobbe Chiusi in serie A2



La Virtus ha raggiunto un accordo con la San Giobbe Chiusi per il passaggio alla società chiusina di Marco Braccagni, guardia classe 2004 cresciuto nelle giovanili rossoblu e da qualche anno in pianta stabile nel roster di serie C Gold.
Per Marco, che è nato e cresciuto alla Virtus dove ha iniziato a muovere i “primi passi” cestistici nel settore minibasket, si tratta di una grande opportunità: potrà infatti essere protagonista su parquet importanti a livello nazionale, quelli della serie A2.
Da inizio anno, oltre agli impegni con prima squadra e Under 19 Eccellenza alla Virtus, Braccagni si è recato ogni settimana a Chiusi per allenarsi insieme al gruppo allenato da coach Bassi. Le buone impressioni suscitate dal classe 2004 hanno convinto la San Giobbe a puntare su di lui già da questa stagione.
Oltre all’impegno con Chiusi Marco continuerà comunque a vestire la maglia Virtus, non quella della prima squadra ma quella dell’Under 19 Eccellenza, dove proseguirà il percorso iniziato con coach Franceschini e con i compagni.

«Non potevo dire no ad una chiamata come questa! – commenta Marco Braccagni – Per la prima volta mi allontaneró dalla società che mi ha cestisticamente cresciuto. Sarà un’esperienza unica quella che andrò a fare e un punto di partenza che dovrò affrontare alla grande, facendo di tutto per arrivare il più in alto possibile e migliorare giorno dopo giorno. Inizierà dunque per me un capitolo di vita tutto da scoprire, che affronterò con la massima serietà, determinazione e dedizione. Sarò per la prima volta in un ambiente professionistico, lontano da casa e senza la mia famiglia che sono sicuro mi supporterà. Ringrazio tutta la società, in particolare il presidente Fabio Bruttini, il ds Gabriele Voltolini e l’allenatore Andrea Spinello per avermi dato questa possibilità e ringrazio i miei compagni di squadra che in questi anni mi hanno dato supporto e amicizia».

«La prima cosa che mi sento di esprimere è la grande felicità nel lanciare un giocatore senese in serie A – afferma il ds rossoblu Gabriele Voltolini – Quando si aprono le porte di un palcoscenico così importante è difficile dire di no, e anche se in questo momento con la prima squadra siamo un po’ in una situazione di emergenza soprattutto nel reparto esterni, una richiesta del genere non si può non prendere in considerazione. La seconda cosa è il grande piacere per Marco, che ha mosso i suoi primi passi nel nostro minibasket con i consigli del grande Sandro Finetti, ha proseguito nel nostro settore giovanile dove, sotto la guida di coach Andrea Spinello, si è imposto come uno dei giovani più interessanti del panorama senese, regionale e nazionale. Il fatto che vada a giocare in serie A ci inorgogliosce e deve rendere tutti noi soddisfatti e felici, perché è un grande risultato per lui in primis ma anche per tutta la società, perché il lavoro che facciamo sui ragazzi è da semore riconosciuto. Il canale preferenziale che abbiamo reciprocamente con Chiusi ci ha permesso di concludere questa operazione con grande soddisfazione da entrambe le parti – prosegue Voltolini – Marco si è messo in luce in questi ultimi mesi in cui, oltre all’impegno con la prima squadra e con la formazione under 19 Eccellenza, è andato ogni settimana ad allenarsi con la San Giobbe che lo ha voluto e ce lo ha chiesto. Per noi è motivo di grande orgoglio e consapevolezza di avere un canale preferenziale con una società di Legadue di livello. La collaborazione stipulata in estate è salda s non potrà che crescere ancora. Questa è un’operazione per noi molto importante sotto tutti i punti di vista per tutta la società, che ha reso soddisfatti e orogliosi tutti coloro che gravitano nel mondo Virtus».

«Il prestito di Marco Braccagni fino alla fine della stagione testimonia ancora una volta la bontà dell’accordo stipulato questa estate con la Virtus Siena – dichiara il ds della San Giobbe Chiusi, Giulio Iozzelli. Il ragazzo, fin dalla preparazione, ha avuto modo di allenarsi con la nostra prima squadra e lo ha fatto costantemente nei mesi fino ad oggi. A nome della società ringrazio l’intera Virtus Siena e il ds Gabriele Voltolini per aver accolto positivamente la richiesta, con la certezza che il rapporto di collaborazione potrà crescere e consolidarsi ulteriormente nel corso degli anni».