29 Marzo 2020

Lettera aperta del Presidente



Cari virtussini e soprattutto cari ragazzi, allenatori e accompagnatori,


ci è da poco pervenuta la comunicazione ufficiale da parte della Fip a firma del presidente Giovanni Petrucci che ha dichiarato la sospensione definitiva di tutti i campionati regionali, senior, giovanili e di mini basket. Per tutti noi sportivi e amanti del basket è un colpo duro da incassare, pur nella consapevolezza che riprendere a giocare in questo momento di grande emergenza sarebbe stato impossibile. Si interrompono così i nostri sogni, le nostre speranze, in una stagione che era iniziata alla grande per la nostra gloriosa società. Stavamo disputando una stagione di C Gold di alto livello pur con una squadra giovane, le numerose formazioni giovanili stavano andando a gonfie vele, con la reale possibilità di cogliere altri successi e forse anche altre finali nazionali. E così il mini basket, un movimento in continua crescita arricchito dalle nostre ladies, le bambine della squadra femminile, vera novità di quest’anno. Per la Virtus questa era una stagione importante anche perché festeggiavamo i settanta anni dalla fondazione, una ricorrenza che stavamo celebrando e che meriterà, appena possibile, di essere festeggiata al meglio. Purtroppo un qualcosa più grande di noi non ci consentirà di terminare questa annata, ma vi assicuro e vi prometto che già dalle prossime ore ci metteremo a lavoro, insieme a tutto il consiglio direttivo, per programmare la prossima stagione e ripartire alla grande con rinnovato entusiasmo. Dobbiamo ripartire proprio da qui perché mai come quest’anno avevamo visto un ambiente coeso, entusiasta e voglioso di portare in alto il nome della Virtus, con tutti gli interpreti coinvolti e orientati in una sola direzione: la crescita della società. Mi rivolgo a tutti voi che avete a cuore la Virtus: non disperdiamo mai le nostre caratteristiche peculiari perché spesso ci definiamo “una grande famiglia” e questo deve essere il nostro segreto, ora e in futuro. E soprattutto mi rivolgo a voi, bambini, ragazzi, allenatori, dirigenti: anche se adesso siamo pervasi dallo sconforto, i vostri e i nostri sforzi non saranno stati vani se, appena ci ritroveremo e speriamo al più presto, riusciremo a portare avanti i nostri valori con ancora più entusiasmo rispetto a prima. Da parte mia, come sempre, ce la metterò tutta. Vi abbraccio, e sempre Forza Virtus!