16 Giugno 2021

La Virtus vince Gara 4 e chiude la serie 3-1



SOLETTIFICIO MANETTI ABC CASTELFIORENTINO – ACEA VIRTUS SIENA 89-96 (21-25; 42-45; 65-73)

Castelfiorentino: Corbinelli 15, Lazzeri, Pucci 31, Talluri 2, Buti, Daly 18, Tavarez 2, Cantini 2, Cicilano, Belli 19. All. Betti.

Acea: Berardi ne, Bartoletti 16, Cannoni ne, Bianchi 11, Olleia 22, Lenardon 10, Imbró 6, Ndour 10, Nepi 21, Braccagni, Costantini ne, Bovo. All. Spinello

Impresa della Virtus a Castelfiorentino. In Gara 4 i rossoblu espugnano il PalaBetti 89-96 con una prova autoritaria, conducendo dal primo all’ultimo minuto e resistendo ai continui attacchi della Abc. Con questa vittoria la Virtus chiude la serie sul 3-1 e stacca il pass per la fase interregionale del campionato di C Gold.

Parte bene la Virtus, che prende subito il vantaggio 2-8 grazie a una buona attitudine difensiva. I rossoblu giocano bene anche nell’altra metà campo, mantenendo i padroni di casa a distanza grazie soprattutto ai canestri di Nepi, direttore di una Virtus a trazione offensiva nel primo periodo. Nonostante le difficoltà in avvio la Abc entra in partita e minuto dopo minuto riesce ad accorciare, con il canestro sulla sirena di Belli che fissa il punteggio a fine primo quarto sul 21-25.
A inizio seconda frazione l’Acea arriva a toccare il +9 (22-31). Pronta però la reazione di Castelfiorentino, che piazza un parziale fulminante con i canestri di Pucci e Daly per impattare a quota 31. La Virtus stringe in difesa e torna avanti fino alle 7 lunghezze di vantaggio, ma l’ultimo break è dei padroni di casa, capaci di accorciare prima di tornare negli spogliatoi sul 42-45.

La Virtus che rientra in campo nel terzo quarto è molto determinata: i rossoblu non si lasciano intimorire dalla foga dei padroni di casa e giocano un basket pulito e controllato che mostra i propri frutti, permettendo all’Acea di assestare il primo gancio dell’incontro, portandosi sul +15 (49-64) a metà quarto.
Belli guida la reazione di Castelfiorentino, che ricuce fino al -8, distacco con il quale termina la terza frazione 65-73.

Dopo un terzo quarto offensivo straripante il ritmo della Virtus cala, e i rossoblu decidono allora di affidarsi alla difesa. L’inerzia sembra però essere adesso dalla parte della Abc, che torna a contratto sul 79-81. I canestri di Olleia e Bartoletti permettono ai virtussini di aumentare nuovamente il divario, ma i gialloblu non mollano e tornano nuovamente a -2 con un antisportivo fischiato a Olleia a poco più di 1 minuto dalla fine. Nel momento di massima difficoltà Bartoletti ruba un pallone importante e appoggia indisturbato alla tabella il +4. Nel finale lo 0/2 dalla lunetta di Daly condanna i padroni di casa, mentre la Virtus è perfetta e chiude la partita sul 89-96.