15 Dicembre 2019

L’ACEA TORNA ALLA VITTORIA CONTRO DON BOSCO LIVORNO



ACEA VIRTUS SIENA – DON BOSCO LIVORNO 70-61 (20-21; 32-43; 53-52)

ACEA: Bartoletti 14, Bianchi, Sabia 2, Olleia  19, Cerpi ne, Imbrò 6, Ndour 2, Nepi 5, Braccagni ne, Casoni 22, Terni, Bovo. All. Tozzi.

LIVORNO: Mori S 4, Mori A, Bellavista 4, Creati 9, Onojaife 8, Ense 2, Mencherini 12, Bechi 3, Kuuba 6, Mazzantini 10, Vanacore ne, Paoli 3. All. Aprea.

Torna alla vittoria l’Acea, che al PalaPerucatti supera il Don Bosco Livorno per 70-61, tornando così in vetta al campionato di serie C Gold.

LA PARTITA: Tornata a ranghi completi, con il rientro di Bartoletti e di Alessandro Nepi, l’Acea non parte bene, concedendo troppo in difesa, con Livorno che si porta avanti 7-11 con i canestri di Onojaife e Bechi, provocando il timeout di coach Tozzi. Sul finire del quarto I rossoblu tornano in vantaggio con due canestri di Casoni, ma allo scadere due liberi di Creati fissano il punteggio a fine primo quarto sul 20-21. Nel secondo quarto la situazione si complica per la Virtus, con il canestro dei labronici che sembra stregato. Don Bosco approfitta della sterilità offensiva rossoblu e si porta in doppia cifra di vantaggio (20-30). La Virtus si sblocca e torna a -5, ma proprio quando i ragazzi di coach Tozzi sembravano poter rientrare definitivamente, Livorno piazza un nuovo parziale che chiude il secondo periodo sul 32-43.
Al rientro in campo dagli spogliatoi gli ospiti toccano il massimo vantaggio (34-47), ma Bartoletti inizia ad accendersi, e con due triple e qualche penetrazione riporta l’Acea in vantaggio 53-52 a fine terzo quarto. Nell’ultimo periodo la Virtus scende in campo più concentrata ed aggressiva, e con un parziale di 15-1 tocca il 67-53. Livorno non molla e continua ad aggredire, ma il divario è ormai troppo ampio e la Virtus ottiene i due punti per 70-61.