4 Agosto 2021

Confermati i playmaker Bartoletti e Ricciardelli



Doppia conferma per la Virtus in cabina di regia. I playmaker Giulio Bartoletti e Gianmarco Ricciardelli vestiranno la maglia rossoblu anche per la stagione 2021-2022.

Due conferme importanti per i rossoblu che confermano la volontà della società di puntare sempre di più sui giovani, affidando in questo caso lo spot di playmaker a un classe 1999 e un 2000. Bartoletti arriva da un’ottima stagione nella quale ha confermato quanto di buono ha fatto vedere nella precedente. Da due anni ormai è il playmaker titolare della prima squadra in serie C Gold, a dimostrazione della volontà della Virtus di puntare molto su di lui, prodotto del vivaio rossoblu che lo ha accompagnato dal minibasket alla serie C. Ricciardelli viene da due stagioni difficili a causa di alcuni infortuni che hanno condizionato le sue possibilità di scendere in campo. In questa stagione si presenterà al 100% e potrà essere un valore aggiunto importante nel roster a disposizione di coach Spinello.

«Prima di annunciare queste conferme mi preme ringraziare tutti i nostri sponsor che nella scorsa stagione ci sono stati vicini permettendoci di raggiungere grandi risultati – dichiara il direttore sportivo rossoblu Gabriele Voltolini – Avremo marchi importanti che ci hanno già rinnovato la fiducia per il prossimo anno, come il main sponso Acea e una grande azienda italiana che ha sede sul nostro territorio come Stosa Cucine, che siamo onorati di avere al nostro fianco. Il patron Sani ci è sempre molto vicino grazie anche all’amicizia col nostro presidente e siamo molto contenti di averli con noi. Ringrazio anche gli sponsor di maglia, come Pianigiani Rottami, Felsina, Neomedica, Bruschi e Sovrana Pulizie, e tutti gli altri che ci danno una mano nel presente e ce la daranno nel futuro».

«Sono contento della conferma per il prossimo anno, sono pronto e motivato per la nuova stagione – dice Giulio Bartoletti – Ringrazio la Virtus per aver creduto di nuovo in me, siamo un grande gruppo nel quale mi trovo molto bene e spero che in questa stagione riusciremo a toglierci nuove soddisfazioni sempre maggiori».

«Sono contentissimo di far parte nuovamente del progetto Virtus e che sia il presidente Bruttini che il ds Voltolini che coach Spinello abbiano creduto in me confermandomi per questa annata – dichiara Gianmarco Ricciardelli – Finalmente potrò partire al 100% a differenza delle altre stagioni durante le quali sono stato limitato dagli infortuni, poss partire subito a pieno ritmo con la squadra e questo per me è molto importante. Spero che sia un’annata diversa sia per noi che per il pubblico, che ci sia la possibilità di tornare a vedere il PalaPerucatti pieno. Ci tengo particolarmente a ringraziare lo staff tecnico e quello medico, in particolare Giacomo, Andrea e Giuseppe che mi hanno seguito in mesi difficili, perché rientrare da un infortunio e subirne subito un altro è molto demoralizzante, invece grazie a loro sono riuscito a non distaccarmi dal campo, a lavorare con continuità e essere finalmente pronto per una stagione al 100%».

«Siamo contenti di questa doppia conferma, che ci permetterà di avere una delle cabine di regia più giovani del campionato – prosegue Voltolini – Giulio dopo la prima stagione di due anni fa ad altissimi livelli quest’anno si è ripetuto e quando ha trovato la continuità è stato in alcuni frangenti uno dei migliori playmaker del campionato. Deve migliorare in alcune cose ma noi puntiamo tantissimo su di lui e glielo abbiamo dimostrato affidandogli il posto da titolare già due anni fa. Per quanto riguarda invece Gianmarco siamo tutti ansiosi di vederlo all’opera, perché nel suo primo anno da noi veniva da un brutto infortunio patito nella stagione precedente che lo ha costretto ad operarsi. Abbiamo investito su di lui, si è ristabilito, ma purtroppo il Covid non ci ha permesso di effettuare l’operazione nei tempi previsti, facendo slittare il suo ritorno in campo. Quando è finalmente avvenuto ha purtroppo subito una brutta lussazione alla spalla che lo ha tenuto fuori per un mese. Quest’anno avrà l’occasione per indossare diciamo “per la prima volta” in via definitiva la maglia della Virtus. Siamo curiosi di vederlo ma al tempo stesso molto fiduciosi, perché due anni fa puntammo su questo ragazzo dalle ottime doti sia tecniche che atletiche, ci piaceva molto il suo atteggiamento e quest’anno punteremo forte su di lui. Insiema a Giulio avranno l’occasione di mettersi in mostra in un campionato difficile e di prestigio come la C Gold. Per noi sono due punti fermi e siamo felici di poterli avere con noi nella prossima stagione».